Su Galgano vi sono pochi dati storici sicuri, come incerto è il suo stesso cognome. Nacque probabilmente a Chiusdino nel senese, da una famiglia della nobiltà locale. Secondo la tradizione era destinato ad una vita da guerriero, quale cavaliere mediovale, durante le lotte dei signori locali tra i Gherardesca e Pannocchieschi ed altri, per la supremazia politico-militare. Era un'epoca di violenze, soprusi e stupri vissuti anche in modo ludico, come manifestazione di vigore e vitalità, ma sempre tesi ad affermare la propria forza e ad ampliare la propria sfera di dominio. In questo contesto storico Galgano ebbe una gioventù improntata al disordine e alla lussuria, in seguito si converti alla vita religiosa e si ritiro in un eremitaggio vissuto con la medesima intensità con cui aveva precedentemente praticato ogni genere di dissolutezza.

Negli anni immediatamente successivi alla sua morte venne costruita sul suo eremo un edificio di culto, meglio nota come la Rotonda. La Rotonda è una costruzione a pianta circolare che racchiude e custodisce la spada che Galgano infisse nella roccia.


- - Home - - Menu - -

Cliccare sulle immagini per ingrandirle e farle scorrere.



Menu